Business Continuity & D.R.

Soluzione di progettazione ed affiancamento al cliente per effettuare un'attenta analisi dello status quo e studio delle soluzioni, sia per clienti PA che PMI.

Per la PA, il Dlgs del 30 dicembre 2010 introduce nel CAD l’articolo 50-bis (Continuità Operativa) prevede:

  • a) il piano  di  continuità operativa: fissa  gli  obiettivi e i principi  da perseguire, descrive le procedure per la gestione della continuità operativa, anche affidate a soggetti esterni. Il piano tiene conto delle  potenziali criticità  relative  a risorse  umane,  strutturali, tecnologiche e contiene  idonee  misure  preventive. Le amministrazioni pubbliche verificano la funzionalità del piano di continuità operativa con cadenza biennale;
  • b) il piano  di disaster  recovery: stabilisce le misure tecniche e organizzative per garantire il funzionamento dei centri di elaborazione dati e delle procedure informatiche rilevanti in siti alternativi a quelli di produzione.

Le linee guida sono state definitivamente approvate dal Comitato Direttivo di DigitPA, dopo il parere del Garante, il 16 novembre 2011.

Fondamentalmente che entro 15 mesi dal 1 Dicembre 2011 quindi Aprile 2013 devono essere redatti i piani di:

  • Continuità Operativa, ovvero “definire chi fa cosa in caso di Guasto” al sistema ICT dell’Ente ma soprattutto devono essere definite le misure preventive  per risolvere le potenziali criticità relative a:
  • Risorse Umane impegnate (ovvero CED e figure/servizi di supporto);
  • Strutturali (infrastruttura di rete, accesso ad internet, sala CED);
  • Tecnologiche (Server, Unità di Backup, contenitori ignifughi per i supporti di backup);
  • Disaster Recovery, ovvero definire le dotazioni tecniche e organizzative affinché i centri di elaborazione dati (CED) e le procedure informatiche rilevanti siano duplicate in siti alternativi a quelli dove normalmente si svolge tale funzione affinché anche in caso di “disastro” naturale si possa continuare ad erogare servizi e non si perdano del tutto i patrimoni informativi degli enti.

 La nostra soluzione prevede:

  • - Supporto alla predisposizione della documentazione per l’acquisizione del parere ai sensi del comma 4, dell’art. 50bis del CAD;
  • - Servizio di Predisposizione dei piani di CO/DR e di progettazione organizzativa/procedurale e tecnologica della soluzione di DR”;
  • - Check del sito di DR: aree CED e aree attrezzate per posti di lavoro;
  • - Analisi dei componenti  HW  e  SW  della soluzione di DR;
  • - Analisi dei servizi di replica dati per il DR;
  • - Analisi dei servizi di rete per il DR;
  • - Analisi dei servizi di  gestione della soluzione di DR sia in condizioni di normalità che in condizioni di emergenza;
  • - Analisi dei servizi di verifica per le soluzioni di DR.

 La stessa procedura viene articolata e seguita per le esigenze delle PMI.

 Per saperne di più ed avere maggiori dettagli, contattaci

contattaci